In questi giorni il tempo scorre lento, non posso raccogliere fiori e foglie fresche di Primavera, allora compongo con il materiale che ho a disposizione.

Ho recuperato alcune vecchie tele di canapa ingiallite e trasformate in pagine di un libro immaginario, lì ho dipinto con i fiori la loro storia.

– Nel giardino da salotto alberi di eucalipto (Cinerea) profumano il vento dell’estate al mare, lo statice (Limoniul Sinuatum) colora di bianco, lilla, rosa, aiuole di sabbia e terra arida. Si amano al sole di inizio stagione, con fierezza, come il loro portamento altero … – Vi dono questa immagine per permettervi di leggere l’avventura che vorrete e gustarvi un viaggio nella fantasia come ormai solo i bambini sanno fare.

Gli arbusti che ho scelto hanno la grande capacità di adattarsi ad una nuova vita senza perdere colore e profumo. Amo queste piante per come riescono a rendere durature le mie creazioni nel tempo.

Oggi le utilizzo anche per ricordare a me stessa che è possibile, con qualche sacrificio, adattarsi a una nuova vita, semplice ma ricca di bellezza e di possibilità.

L’eleganza ritrovata negli album di famiglia. I miei zii, sposi novelli, nel click prima dell’avventuroso viaggio di nozze, con il bouquet e il cestino alla moda del tempo.

Da questa foto sono nati tanti pensieri, ispirazioni e sensazioni legati a un tempo lento e lontano, che non sbiadisce. L’atmosfera dei matrimoni dell’epoca, l’autentica semplicità, il decoro, la compostezza dei gesti, anche i più gioiosi.

Uno stile che definisce il mio, discrezione e gentile semplicità con le quali realizzo i miei allestimenti, la poesia che posso aggiungere al tuo momento speciale.

Così eleganti le tue nozze rimarranno nel tempo.

L’anno nuovo è cominciato, finalmente sul serio, dopo la chiusura di bilanci e inventari.

È un tempo di ri-partenze, nuovi inizi, nuovi progetti da realizzare.

È con questo spirito, quello dell’inaugurazione che voglio ri-cominciare anch’io.

Perché ogni anno di attività è diverso dai precedenti, proprio come ognuno di noi è diverso da com’era l’anno passato, arricchiti, come siamo, da nuove consapevolezze che porteremo nei nostri business.

Per questo dedico il bouquet del buon augurio agli studi, alle aziende e ai professionisti, che iniziano o ri-iniziano la propria attività: che questi venti vi siano favorevoli, che siano venti creativi e dagli esiti fortunati.

L’avventura dell’anno passato mi ha portato a misurarmi in contesti nuovi e sfidanti. Appendere fiori al soffitto non è un’impresa facile, ma il risultato è senza dubbio d’effetto.

Quando un’idea semplice, dettata dalle circostanze, si trasforma in qualcosa di veramente bello, la voglia è di gridare “GENIALE!” – anche se non puoi farlo perché l’idea è stata tua e la modestia è per te un valore.

Ma le soddisfazioni questa volta non si limitano alla mia realizzazione in quel contesto (una discoteca) e vanno oltre, quando mesi dopo vedo sullo schermo che oltremanica c’è qualcuno che ha fatto lo stesso, collocando i fiori nell’unico posto che avesse un senso, e che quindi si aggiudica il diritto di gridarsi: “GENIALE!”

Saranno giornate di leggerezza e di libertà.

Buone vacanze.

Ci rivediamo a settembre …

Alla mostra mercato Menta e Rosmarino di villa Nigra ero così e con i miei

Kokedama, Globi, Giardini in cassetta, Sushi. Una straordinaria esperienza.